Cookie disclaimer

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per approfondire leggi la pagina Privacy and cookie policy. Accetto

Museo storico della Liberazione - Roma

 A seguito del nuovo decreto Covid, in vigore dal 26 aprile 2021, il Museo riapre dal lunedi alla domenica dalle ore 9:00 alle ore 19:00

Elenco dei reclusi nel carcere nazista di via Tasso

Il Museo storico della Liberazione, che sorge nei locali dell’ex-carcere nazista di via Tasso, a più di sessanta anni dall’occupazione di Roma, ha promosso una indagine al fine di raccogliere, analizzare, ricostruire le biografie di coloro che, anche per poche ore, transitarono nel carcere nazista di via Tasso nel periodo ottobre 1943 - 4 giugno 1944. Il frutto di quella ricerca, condotta dalle ricercatrici Alessia A. Glielmi e Giovanna Montani, sotto la direzione scientifica da Antonio Parisella, è una banca dati la cui consultazione è disponibile presso la sezione multimediale del Museo. Il risultato è un data base contente 1130 biografie di detenuti del carcere che anche per poche ore transitarono «là vicino San Giovanni», locazione che per i romani indicava quel luogo di reclusione. Ogni record della banca dati ricostruisce una scheda biografica. La finalità principale è stata quella di rilevare i dati inerenti il periodo che il detenuto trascorreva a disposizione della forze di occupazione tedesche: dalla detenzione nelle carceri di via Tasso a quella di Regina Coeli, dalla celebrazione del processo al cospetto delle autorità germaniche, fino alla deportazione o l'esecuzione della condanna a morte. Punti di partenza furono le fonti conservate nell'archivio e nella biblioteca del museo, seguendo, in una seconda fase, percorsi da queste originate e rispetto ad esse centrifughi sulle tracce biografiche di ogni singolo detenuto. Il data-base, consultabile nelle postazioni informatiche della sala studio del Museo, è composto da campi, concepiti e suddivisi in tipologie di dati eterogenei, ma correlati che comprendono: 

  • dati anagrafici
  • dati concernenti la cattura del soggetto
  • dati relativi al periodo di detenzione in Via Tasso
  • dati inerenti annotazioni di carattere storico (note)
  • dati comprendenti le fonti

Banca dati ideata e compilata da: Alessia Glielmi e Giovanna Montani
Bibliografia: Alessia A. Glielmi, Roma nazista e la sua difficile memoria. il ruolo strategico dell’archivio del Museo storico della Liberazione, in «Culture del testo e del documento», 14., 2013, n° 40. Gennaio-Aprile, p. 27-50: ill.