Cookie disclaimer

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per approfondire leggi la pagina Privacy and cookie policy. Accetto

Museo storico della Liberazione - Roma

 A seguito del nuovo decreto Covid, in vigore dal 26 aprile 2021, il Museo riapre dal lunedi alla domenica dalle ore 9:00 alle ore 19:00

Carte Michele Coppola

Michele Coppola nacque ad Apricena, in provincia di Foggia (anche se sul foglio matricolare risulta essere nato a Termoli – CB) nel 1915. Nel 1934 si arruolò nel 5° Reggimento bersaglieri. Contrasse matrimonio nel 1942. Al momento dell'annuncio dell'armistizio si trovava i Grecia (isola di Eubea), fu deportato in Germania, dove rimase prigioniero come internato militare italiano, fino alla liberazione. Tornò in Italia e continuò la carriera militare. Andò in pensione con il grado di Maresciallo Maggiore, si trasferì a Termoli dove morì nel 2004. 
La biografia del soggetto produttore è stata redatta sulla base delle testimonianze dei familiari e dai dati rinvenuti nei documenti facenti parte del fondo archivistico.

Le carte “Michele Coppola” si compongono di diverse tipologie documentarie prodotte e acquisite dal soggetto produttore e dai familiari, in un arco cronologico che va dal 1943 al 2019. Sono perlopiù la testimonianza della sua attività militare (prima e dopo la guerra) e della sua deportazione. Si tratta di documentazione eterogenea che comprende: oltre 200 foto digitalizzate, foglio matricolare, certificato elettorale per l'elezione dell'Assemblea Costituente, fogli di licenza, cartoline e lettere ai familiari, un diario di prigionia, una trascrizione parziale dello stesso, documentazione prodotta dai familiari per il riconoscimento della medaglia al valore conferita nel 2019.

La documentazione è giunta al Museo storico della Liberazione nel 2015 e in tre successive donazioni. Al momento del primo, e più consistente, versamento le carte si trovavano condizionate in un faldone verde. Si è proceduto a una schedatura analitica a livello di unità documentale.  La struttura del fondo si compone di due serie: Sezione documenti personali. Sezione fotografie.

Estremi cronologici: 1938/04/03 -2016/06/17, con documenti senza data

BIBLIOGRAFIA
C. Federici, Storia di uno, storia di tanti. Diario di prigionia di un Internato Militare Italiano, edizioni Chillemi, Roma 2020.