Carte resistenti - Studiare al Museo

CARTE RESISTENTI - STUDIARE AL MUSEO

Il servizio riprende martedì 5 settembre 2017

Dopo la pausa di agosto, con la riapertura del Museo, riprenderà anche il servizio STUDIARE AL MUSEO, con la possibilità di consultare nella sala di lettura della Biblioteca “Guido Stendardo” non solo libri, ma ogni genere di documento delle raccolte del Museo: archivio storico, manifesti e volantini, stampa clandestina, fonti orali e audiovisive, opere ed oggetti d’arte. La digitalizzazione del patrimonio favorisce il lavoro.

ORARI DI APERTURA: da martedì a venerdì dalle ore 15:30 alle ore 19:30

13659180 10154296184350762 5799722162216738903 n
 
 

Al Museo Storico della Liberazione è esposta la mostra “Carte resistenti-Studiare al Museo”. Si tratta di dodici pannelli stilisticamente simili a quella su “Roma prigioniera”, della quale ripercorre le tappe, ma essa presenta una novità. Le dodici icone che compongono ogni pannello sono costituite da copertine di libri di 70 anni fa o dell'altro ieri, da fotografie o disegni e altre opere d’arte, documenti d’archivio, volantini e manifesti di guerra, fotografie di cimeli e bacheche espositive, testate di giornali clandestini. Essi rappresentano la varietà della documentazione che il Museo conserva nelle sue collezioni e che studiosi e ricercatori possono richiedere in consultazione e studiare contestualmente sul tavolo della Biblioteca Guido Stendardo. Inoltre, gli studiosi avranno a disposizione dei computer sui quali consultare i database del Museo e altre raccolte digitalizzate. 

Possono essere fissati appuntamenti nei quali, a chi lo chiederà, sarà possibile incontrare il presidente e altri operatori per avere informazioni sull’apertura della sala di studio. Esiste già un programma di allestimenti della mostra in altri luoghi frequentati da ricercatori, dottorandi, laureandi. Ma saremo grati se gruppi, associazioni, scuole ci richiederanno di portarla presso di loro.
logo mibactlogo regione laziologo comune roma